GLI ARTISTI DEL MOVIMENTO DEL METATEISMO AL WINE FOOD STYLE. Il Salone internazionale dell’eccellenza gastronomica ospita l’Arte.

Il Movimento del Metateismo sarà presente alla seconda edizione del Wine Food Style, il Salone internazionale dell’Eccellenza Gastronomica che si terrà a Villa Erba sul Lago di Como dal 30 ottobre al 1 novembre. Le giornate, ricche di eventi e percorsi del gusto, accompagneranno i visitatori all’interno dell’evento, durante il quale sarà possibile incontrare il Movimento del Metateismo in una selezione di artisti che meglio rappresentano il rapporto dell’Arte con il Cibo. Questi i nomi degli artisti coinvolti, che presenteranno le loro opere: Davide Foschi (fondatore del Movimento del Metateismo), Alexander Kanevsky, Elvino Motti, Joe Russo, Michele Cea, Giuliano Grittini, Fulvio Vanacore, Rosella Maspero, Gianfranco Bianchi, Alfio Zarbano, Teresa Claudia Pallotta, Cristiana Zamboni, Mirko Lucchini, Davide Gasparinetti, Nicolò Accaria, Giancarlo Garbin, Maria Maddalena Cicciù.

Gli artisti selezionati condividono tra loro la sottoscrizione del Manifesto del Metateismo, scritto da Davide Foschi, che enuncia i princìpi base del vivere secondo il valore principale della Coscienza, unica guida verso la Bellezza e verso un Nuovo Rinascimento. Il Manifesto del Metateismo, dal 2012 ispira non solo artisti, ma anche imprenditori, scrittori, fotografi, rappresentanti di tutte le categorie lavorative e sociali arrivando ad abbracciare tutte le discipline, nello spirito che fu di Leonardo da Vinci, compresa l’Arte Culinaria.

Chef, ristoratori e bar tender hanno collaborato a rendere possibile la stesura di un Manifesto della Cucina Metateista, in cui il gusto abbinato all’etica hanno condotto alla creazione di speciali menu composti da “piatti metateisti”: l’Arte del Cibo riesce non solo accontentare i palati più esigenti ma anche a raccontare l’essenza degli elementi che, in questi abbinamenti unici, esaltano l’esigenza dello spirito. Sono previsti anche due incontri all’interno di Sala Minerva, venerdì 30 ottobre alle ore 17: “L’arte in cucina: dal Futurismo al Metateismo”, incontro a cura di Davide Foschi, evolutionary artist, Marco Eugenio di Giandomenico, economista della sostenibilità, Rosella Maspero, metacoach e esperta in formazione con l’Arte. Sabato 31 alle ore 13: “La cucina cosciente per un Nuovo Rinascimento Alimentare” un dibattito gastronomico in compagnia di Davide Foschi e Donato Turba.

Proprio Donato Turba, tra i ristoratori presenti al Salone Wine Food Style, è stato uno dei primi ad aver intuito la forza del Manifesto del Metateismo per declinarne un parallelo concreto all’interno del suo Ristorante Antica Macelleria Turba, specializzato in selezioni di carni raffinate e allevate secondo il senso etico del benessere dell’animale in tutte le fasi della sua vita.

Nel corso dei tre giorni della manifestazione Wine Food Style, patrocinata da Città di Cernobbio e CNA Alimentare, promossa da UpMarket (azienda leader nell’organizzazione di eventi fieristici rivolti al grande pubblico) e ospitata nell’Ala Cernobbio di Villa Erba, i visitatori potranno degustare, apprezzare e acquistare specialità provenienti da tutta Italia – con le tipicità del comprensorio lariano in primo piano – ma anche partecipare a un ricco buffet di eventi: in aggiunta alla mostra-mercato vera e propria, infatti, la manifestazione abbinerà workshop, esposizioni tematiche ed eventi collaterali di vario genere, che consentiranno al pubblico di approfondire vari aspetti della “cultura del mangiare e del bere bene”.

Il Movimento del Metateismo partecipa sempre più frequentemente a eventi di richiamo internazionale, come EXPO in città – nell’evento ospitato dal 1 al 13 giugno al Palazzo dei Giureconsulti di Milano L’Arte e il Tempo” official event, ideato da Giulia Sillato e diretto da Giulia Sillato e Giammarco Puntelli –, la mostra “Davide Foschi Metateismo. L’Avanguardia del Movimento 2012 | 2015” a cura di Giammarco Puntelli nel Museo Arte e Scienza di Milano, l’evento “Leonardo at the Table” svoltosi al Castello Sforzesco di Milano sotto l’organizzazione di Ethicando Association. Numerose sono le pubblicazioni editoriali dedicate al movimento, tra cui l’ultima una monografia d’Arte Mondadori, che ha dato il titolo alla mostra al Museo Arte e Scienza. Questo è il chiaro segno che è viva la necessità di un recupero di valori e dell’intravedere una reale speranza di cambiamento che è possibile solo se intenti comuni secondo coscienza riescono a camminare insieme, verso quello che Davide Foschi chiama senza dubbio un Nuovo Rinascimento.

I dettagli della manifestazione sul sito www.winefoodstyle.com